Questo documento si pone come obiettivo quello di contribuire a rendere la scuola un luogo di rispetto reciproco, di dialogo e di serena convivenza, per favorire il processo di formazione e di educazione dei giovani mediante lo studio. A tale fine e necessario che tutti coloro che operano nella scuola si uniformino alle normali regole di comportamento del vivere civile in una comunità. Gli studenti rispondono del loro comportamento oltre che agli insegnanti anche al personale non docente il quale ha il diritto/dovere di richiamarli verbalmente e/o comunicare le eventuali mancanze disciplinari.

Approvato dal Collegio docenti nella seduta del 18/05/17